Italiano

CERTIFICATI

Dal 1° gennaio 2012, i certificati rilasciati sono validi ed utilizzabili solo nei rapporti fra privati. Gli  uffici  della Pubblica  Amministrazione  possono  accettare solo  autocertificazioni e dichiarazioni sostitutive di atto notorio.

Questi i certificati rilasciati dall'Anagrafe o dallo Stato civile:

  • stato  di  famiglia,  residenza,  cittadinanza,  stato  libero, stato vedovile, godimento  dei diritti  politici, esistenza  in vita,  contestuali  (in cui  sono riunite tutte le certificazioni, di qualsiasi  natura, in ordine a "fatti, stati o qualità personali" riguardanti la stessa persona);
  • nascita, matrimonio, morte.

Tutti i certificati  sono  rilasciati in bollo. L'esenzione  è prevista solo per alcuni usi specifici.

 

Validità
I certificati hanno validità di sei mesi.

 

Dove
Nell´Ufficio Anagrafe del Palazzo comunale, al piano terra. 

 

Orari
L´ufficio Anagrafe è aperto dal Lunedì al Venerdì dalle 10.00 alle 12.45, il lunedì anche dalle 15.45 alle 19.30 e il Giovedì anche dalle 15.45 alle 17.45.

 

Come si richiedono
Il richiedente deve indicare allo sportello i dati della persona per la quale chiede il certificato:

  • cognome, nome, data di nascita (in mancanza di quest'ultima esatto indirizzo),
  • nonché l'uso del certificato (per poter applicare o esentare dall'imposta di bollo e del relativo diritto di segreteria).

Al posto dei certificati l'interessato può presentare un'autocertificazione, cioè una propria dichiarazione sottoscritta fatta direttamente presso chi la richiede.
Le Pubbliche Amministrazioni (ad eccezione dei Tribunali) sono obbligate ad eccettare l'autocertificazione, mentre i privati non hanno nessun obbligo.
Inoltre le Pubbliche Amministrazioni non possono chiedere certificati contenenti dati o qualità (luogo e data di nascita, cittadinanza, residenza) che si possono trovare nella carta d'identità o nel passaporto dell'intestatario. 

 

Quanto costa
Euro   0,26 diritti di segreteria in esenzione dall'imposta di bollo;
Euro   0,52 diritti di segreteria in carta resa legale.

Tempi occorrenti
Il rilascio dei certificati è immediato, tranne per i certificati storici.

RILASCIO CARTA D'IDENTITA' ELETTRONICA - C.I.E.

Dal 16 maggio 2018 il Comune di Pradamano rilascia la Carta d'Identita' Elettronica

La carta d’identità è il documento che attesta l’identità di una persona.

Se non specificato diversamente, la carta d’identità rilasciata ai cittadini italiani è valida anche per l’espatrio nei Paesi dell’area Schengen.

 

Dalla data di emissione della C.I.E. il Comune di Pradamano NON rilascerà più Carte d'Identità di tipo cartaceo, salvo i casi di reale e documentata urgenza segnalata dai richiedenti per motivi di salute, viaggio, consultazione elettorale e partecipazione a concorsi o gare pubbliche, come previsto dalla Circolare n. 8/2017 del Ministero dell’Interno.

NON si può sostituire la carta d'identità cartacea ancora valida con la C.I.E.

Le carte di identità precedentemente rilasciate in formato cartaceo rimangono valide fino alla scadenza.


CARATTERISTICHE DELLA C.I.E.

La carta è realizzata in materiale plastico, ha le dimensioni di una tessera ed è dotata di un microprocessore che memorizza i dati anagrafici, la fotografia, due impronte digitali e il codice fiscale.
Il Comune identifica il cittadino, acquisisce informaticamente la foto, la firma e le impronte digitali, la dichiarazione in merito alla donazione di organi e tessuti, riceve il pagamento e rilascia la ricevuta. 

Con la C.I.E. saranno rilasciate le credenziali per accedere al sistema SPID, un sistema di autenticazione che permette a cittadini di accedere ai servizi online della pubblica amministrazione con un’identità digitale unica. Per tutte le informazioni: www.spid.gov.it

 

PROCEDIMENTO PER IL RILASCIO

La nuova carta d'identità elettronica ha un procedimento di rilascio diverso per tempi, costi e modalità rispetto a quello precedentemente in vigore! 

ATTENZIONE: Il tempo stimato necessario per lo svolgimento della procedura allo sportello sarà di circa 20-25 minuti.

Pertanto, il rilascio del nuovo documento in formato elettronico potrà avvenire esclusivamente mediante appuntamento, da richiedere all’Ufficio Anagrafe tramite una delle seguenti modalità:

1)   Direttamente allo sportello, durante il seguente orario di apertura al pubblico: da lunedì a venerdì: 10.00 - 12.45- lunedì pomeriggio: 15.45 - 19.30 - giovedì pomeriggio: 15.45 -

2)   Telefonando al n. 0432/670014 int.1.

Si consiglia di prenotare l'appuntamento con congruo anticipo rispetto alla scadenza del documento. Si consideri inoltre che la carta di identità elettronica non sarà più rilasciata "a vista" ma sarà spedita dal Poligrafico e Zecca dello Stato all’indirizzo stabilito entro 6 (sei) giorni lavorativi.


DOCUMENTI DA PRESENTARE

Il giorno stabilito per il rilascio, l’interessato dovrà presentarsi personalmente presso l’Ufficio Anagrafe del Comune, con la seguente documentazione:

1)   CARTA DI IDENTITÀ scaduta, in scadenza o deteriorata, che sarà ritirata.

2)  N. 1 FOTOTESSERA IN FORMATO CARTACEO, con sfondo bianco, recente, indicativamente non anteriore ai sei mesi - a mezzo busto, a capo scoperto (ad eccezione dei casi in cui la copertura del capo con velo, turbante o altro sia imposta da motivi religiosi, purchè i tratti del viso siano ben visibili). Se il soggetto indossa occhiali gli occhi devono essere visibili nitidamente. La foto deve mostrare solo il soggetto, non devono essere visibili oggetti o altri soggetti. Le foto devono essere stampate su carta fotografica, non devono essere utilizzate foto ottenute attraverso sistemi di stampa elettronica su carta termica in quanto possono essere soggette a deterioramento (Per le caratteristiche della foto è possibile consultare il sito: http://www.cartaidentita.interno.gov.it/modalita-acquisizione-foto/).  

La procedura di digitalizzazione della foto viene eseguita mediante un apposito dispositivo di acquisizione disponibile nel Comune. Per il corretto svolgimento della procedura d acquisizione, occorre ritagliare, se necessario, la foto in modo che le dimensioni risultino pari a:

• Larghezza: 35mm

• Altezza minima: 45mm

L’eventuale ritaglio della foto deve essere eseguito in modo da assicurare un’acquisizione dell’immagine che ritragga per intero il volto non ruotato del soggetto (devono essere visibili entrambi i lobi).

E' anche possibile portare una fotografia su supporto digitale USB rispettando, oltre alle suddette caratteristiche, anche le seguenti:

• Definizione immagine: almeno 400 dpi

• Dimensione del file: massimo 500kb

• Formato del file: JPG

3)   TESSERA SANITARIA (Carta Nazionale dei Servizi)

4)   In caso di smarrimento, furto o deterioramento: fotocopia della relativa denuncia o il documento deteriorato e altro documento di riconoscimento.

Per i minorenni è necessario presentare anche:

5)   DOCUMENTO DI RICONOSCIMENTO del minore, in mancanza l'identificazione avviene mediante i genitori che devono accompagnare il minore.

6)   ASSENSO ALL'ESPATRIO sottoscritto da entrambi i genitori in presenza del dipendente addetto. Nel caso in cui un genitore non possa essere presente il minore potrà essere accompagnato da un solo genitore purché munito dell'atto di assenso all'espatrio dell'altro genitore sottoscritto e presentato unitamente a fotocopia del documento di identità di quest'ultimo. In mancanza necessita nulla osta del Giudice Tutelare.

Il minore che HA COMPIUTO DODICI ANNI deve presentarsi allo sportello per l’apposizione della propria firma e l’acquisizione delle impronte digitali.


Per le persone sottoposta a tutela:

1)   La richiesta della carta d’identità dovrà essere sottoscritta dal tutore con documento d’identità

2)   Copia del decreto di tutela.

 

Per le persone impossibilitate a recarsi personalmente presso il Comune causa impedimenti fisici, un incaricato deve presentarsi allo sportello con:

-  documento d’identità precedente del richiedente inabile

-  modulo di richiesta compilato e sottoscritto dall’interessato

-  N. 1 fototessera recente (massimo 6 mesi) conformi alle regole di cui sopra

-  certificato del medico curante o dichiarazione di invalidità attestante l’impossibilità a muoversi.

 

IMPRONTE DIGITALI

Per il rilascio della nuova CIE è obbligatoria l'acquisizione delle impronte digitali per i cittadini di età pari o superiore ad anni 12.

Il dato è criptato e l’accesso alle impronte è consentito solo alle forze di polizia e di frontiera.

 

TRASMISSIONE DELLA C.I.E.

Il sistema inoltra automaticamente la richiesta all'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, che la emette e la consegna entro sei giorni lavorativi dalla data della richiesta

Il documento verrà spedito, a cura del Ministero dell’Interno, tramite servizio postale a casa del richiedente o a un indirizzo indicato al momento della richiesta. E’ possibile ricevere via email l’avviso di spedizione del documento. Basta fornire agli sportelli un indirizzo di posta elettronica consultato regolarmente.

ATTENZIONE: Nel caso di spedizione all'indirizzo di residenza indicato dal cittadino, trattandosi di una raccomandata con consegna "mani proprie", è necessario osservare le seguenti raccomandazioni:
- all'atto della richiesta della C.I.E. è necessario fornire un indirizzo completo che contenga almeno le informazioni di via, civico, CAP, città, provincia. Se disponibili, vanno indicati anche scala e interno;
- all'atto della richiesta si consiglia di specificare un delegato al ritiro fornendone il nome e cognome. Solo se specificato, quest'ultimo potrà ritirare la C.I.E. al posto del titolare. Per i minori di 14 anni è obbligatorio indicare un delegato al ritiro;

- all'indirizzo indicato deve essere presente un campanello o un citofono recante il nome del destinatario o della persona da lui delegata al ritiro (ed indicata all'atto della richiesta) e una cassetta delle lettere nella quale inserire l'eventuale avviso di giacenza in caso di assenza del destinatario o del delegato.

 

Dopo tre tentativi di consegna, il corriere incaricato dall'Istituto Poligrafico lascia il plico in giacenza all'Ufficio postale. Se non ritirato, il plico torna a Roma per essere recapitato al Comune. In questo caso, il cittadino potrà poi rivolgersi all'Ufficio comunale per concordare le modalità di ritiro. 


VALIDITA’ DELLA C.I.E.

  3 anni per i minori di età inferiore ai 3 anni

  5 anni per i minori dai 3 ai 18 anni

10 anni per i maggiorenni


 COSTI

II rilascio della carta d'identità elettronica ha un costo complessivo pari ad € 22,00.

 

DONAZIONE DI ORGANI

 

Al momento della richiesta di emissione della Carta d'Identità Elettronica le persone maggiorenni residenti nel Comune di Pradamano possono esprimere liberamente il proprio consenso o diniego alla donazione di organi e tessuti sottoscrivendo una dichiarazione che sarà inviata al Servizio Informativo Trapianti (SIT).

La ricevuta della dichiarazione verrà consegnata in copia al cittadino e sarà l'unica documenazione attestante la dichiarazione sottoscritta poichè nulla verrà evidenziato sulla carta d'identità elettronica.

Per ulteriori informazioni rivolgersi a:

- Centro Nazionale Trapianti: www.trapianti.salute.gov.it

- Centro Regionale Trapianti FVG - email: segreteria@crt.sanita.fvg.it (tel. 0432.554525)

   Sede operativa: ASUI Udine - Piazzale S. Maria della Misericordia 15

- Federsanità ANCI FVG: www.federsanita.anci.fvg.it

- ADO (Associazione Donatori di Organi del FVG): www.adofvg.it

- AIDO (Associazione Italiana per la Donazione di Organi, Tessuti e Cellule): www.aidofvg.it.

 

 

MODULISTICA

 

Modello di assenso per minori

Modello rilascio c.i.e. per persona impossibilitata a recarsi presso gli uffici comunali

Autocertificazione motivi richiesta carta d'identità cartacea d'urgenza