Italian

Attività e procedimenti

    Regolamento_sul_procedimento_amm.vo.doc420 K

    Funzionario con potere sostitutivo in caso di inerzia ai sensi dell'art. 2, comma 9 bis, della L. 241/1990

    Intervento sostitutivo in caso di inerzia del Responsabile del procedimento

    1. Il segretario assume i compiti stabiliti dalla legge in caso di mancata risposta nei termini previsti per il procedimento avviato.
    2. L’intervento del potere sostitutivo è attivato dal richiedente qualora alla scadenza del termine ultimo per la conclusione del procedimento amministrativo che lo riguarda non ha ottenuto una risposta definitiva.
    3. Il segretario assume in se il procedimento e deve concluderlo entro metà tempo di quello normalmente previsto. Il termine di cui trattasi decorre dalla data di protocollo in arrivo della richiesta di attivazione del potere sostitutivo.
    4. Al segretario in questo caso viene attribuito il potere di firma dell’atto finale. Nelle fasi dell’istruttoria il segretario comunale può comunque utilizzare per l’attività istruttoria il personale inserito nell’area di riferimento ed ogni altro dipendente che risulti cointeressato.
    5. Concluso il procedimento il Segretario avvia il procedimento disciplinare nei confronti del responsabile del procedimento risultato inadempiente e perciò sostituito.

     

    Il Funzionario con potere sostitutivo in caso di inerzia, ai sensi dell'art. 2 comma 9 bis, della L. 241/1990 è il Segretario Comunale, dott.sa Mariangela Della Marina